Caratteri botanici

È una pianta arbustiva perenne appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. Ha il fusto eretto, legnoso nella parte inferiore, molto ramificato da formare dei cespugli molto compatti alti 40-50 cm. Le foglie sono lanceolate, strette, di color verde-grigiastro, ricoperte da una fitta peluria nella pagina inferiore. I fiori sono di color bianco-rosato, formano delle spighe sull'ascella delle foglie e compaiono dalla primavera per tutta l'estate. I frutti sono a gruppi di 4 acheni molto piccoli.

COD: 136 Categoria: Tag:

Descrizione

Coltivazione

Il Timo è una pianta che si adatta a qualsiasi terreno anche se predilige terreni asciutti e ben drenati. Non tollera i ristagni d’acqua. La coltivazione deve avvenire in pieno sole. Annaffiare al bisogno.

Raccolta e conservazione

Del Timo si utilizzano le sommità fiorite e le foglie raccolte prima o all’inizio della fioritura. Raggiunge il massimo della produzione al 3°- 4° anno di vita. Sia le foglie che i fiori si raccolgono con tutto il fusto che viene messo ad essiccare in un posto ombreggiato e ventilato.

Uso in cucina

Il Timo officinale viene molto usato in cucina per insaporire e rendere più digeribili molti cibi, come carni arrosto, sughi, verdure, funghi, ripieni, oli, aceti aromatici, pizze ecc. In particolare si abbina con la lepre in salmì. Contrariamente quanto accade ad altre erbe (Basilico, Prezzemolo ecc.) il Timo con l’essiccazione mantiene il suo aroma, anzi risulta più forte e concentrato. Si usa anche per preparare liquori e vini aromatici.

Curiosità

  • Il timo non è solo un potente digestivo, ma possiede anche una potente azione antibatterica contro le infezioni intestinali e contro i batteri che hanno sviluppato resistenza agli antibiotici.
  • Questa pianta dalle molte virtù, è utile anche, come rimedio per i capelli grassi. È sufficiente aggiungere qualche goccia di olio essenziale di timo durante lo shampoo per ristabilire il normale livello di sebo nel cuoio capelluto.
  • Sotto forma di infuso può essere usato direttamente nel bendaggio delle piaghe e delle ferite.
  • In ambito cosmetico, il timo è indicato per tutte le pelli grasse e impure, come defaticante del viso, facendo suffumigi brevi, con una manciata di timo e acqua bollente; mentre gli estratti e l’olio essenziale sono usati per preparare shampoo, lozioni e polveri per il corpo.
  • L’infuso di timo rappresenta, inoltre un ottimo rimedio da utilizzare come ultimo risciacquo in caso di capelli deboli.
  • Qualche grammo di polvere di timo disinfetta e toglie il cattivo odore all’interno delle scarpe.
  • È usato nella produzione dei profumi e protegge dalla muffa.

P.S.: Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.

Send comment