Caratteri botanici

Il Timo limone aureo detto anche “Timo doone valley” è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. Ha il fusto legnoso nella parte inferiore, ramificato e tappezzante. Le foglie sono piccole, ovali, di colore verde variegate di giallo, con il caratteristico profumo di limone. I fiori sono raccolti in spighe di color lilla. I frutti sono a gruppi di 4 acheni molto piccoli.

COD: 134 Categoria: Tag:

Descrizione

Coltivazione

Il Timo è una pianta che si adatta a qualsiasi terreno anche se predilige terreni asciutti e ben drenati. Non tollera i ristagni d’acqua. La coltivazione deve avvenire in pieno sole. Annaffiare al bisogno.

Raccolta e conservazione

Del Timo si utilizzano le sommità fiorite e le foglie raccolte prima o all’inizio della fioritura. Sia le foglie che i fiori si raccolgono con tutto il fusto che viene messo ad essiccare in un posto ombreggiato e ventilato.

Uso in cucina

Ha un sapore intenso di agrume. Le foglie vengono utilizzate, sia fresche che essiccate, a fine cottura, per aromatizzare piatti di carne e pesce, primi piatti, verdure alla griglia o al vapore, patate al forno e funghi trifolati. Viene utilizzato anche nei sorbetti di frutta e negli infusi alle erbe, nei liquori aromatici e negli aceti. Contrariamente quanto accade ad altre erbe (Basilico, Prezzemolo ecc.) il Timo con l’essiccazione mantiene il suo aroma, anzi risulta più forte e concentrato.

Curiosità

  • Le proprietà medicinali e culinarie di questa pianta erano talmente note, che Carlo magno ordinò che il timo fosse coltivato in tutti i giardini erboristici e negli orti dei monasteri.
  • Santa Ildegarda, una famosa erborista dell’antichità, utilizzava il timo contro lebbra e pidocchi; mentre, più tardi, il Mattioli, illustre botanico, affermò che la pianta combatteva asma, dolori reumatici, infezioni dell’apparato genitale e batteri a livello gastrointestinale.
  • Nel rinascimento invece, il timo cotto nel vino veniva utilizzato per gli asmatici, per curare le infezioni alla vescica, eliminare la tenia e guarire dagli avvelenamenti.
  • La salute della pelle può essere ristabilita adoperando creme a base di estratti di timo reperibili nelle farmacie e anche in erboristerie.
  • La sostanza contenuta nel fogliame, nota con il nome di timolo, è adoperata nella farmacopea ufficiale per creare farmaci per curare l’aritmia cardiaca, i glaucomi e per abbassare rapidamente la pressione sanguigna.

P.S.: Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.

Send comment