Caratteri botanici

Il timo arancio è un cespuglio perenne appartenente alla famiglia delle Lamiacea. Ha il fusto eretto, legnoso nella parte inferiore, molto ramificato da formare cespugli alti fino a 50 cm. Le foglie del timo “arancio” sono piccole allungate di color verde scuro- argento. I fiori sono raccolti in spighe color lilla.

COD: 129 Categoria: Tag:

Descrizione

Coltivazione

Il timo è una pianta che si adatta a qualsiasi terreno anche se predilige terreni asciutti e ben drenati. Non tollera i ristagni d’acqua. La coltivazione deve avvenire in pieno sole. Annaffiare al bisogno.

Raccolta e conservazione

Del timo si utilizzano le sommità fiorite e le foglie raccolte prima o all’inizio della fioritura. Raggiunge il suo massimo di produzione al 3°-4° anno di vita. Sia le foglie che i fiori si raccolgono con tutto il fusto che viene messo ad essiccare in un posto ombreggiato e ventilato.

Uso in cucina

Dal sapore intenso di arancio è ottimo per insaporire tutte le pietanze di carni, pesce, insalate, paste, pizze ecc. È usato per condire verdure come le melanzane o cavoletti, ideale per dolci sotto spirito o sorbetti. Contrariamente quanto accade ad altre erbe (basilico, prezzemolo ecc.) il timo con l’essiccazione mantiene il suo aroma, anzi risulta più forte e concentrato.

Curiosità

  • Nativo del Mediterraneo ha bisogno di un posto in pieno sole. Adatto da piantare nel giardino roccioso, nel giardino di aromatiche, in una siepe bassa da bordura o in un contenitore su terrazze e balconi.
  • Viene usato per conservare la carne.
  • Si abbina ad altre piante aromatiche come il dragoncello per creare alcuni sapori indimenticabili. Se abbinato con rametti di prezzemolo fresco e foglie di alloro, esalterà il sapore di zuppe, stufati e salse.
  • Il timo, come il rosmarino e la lavanda è una di quelle piante che non si rigenera se tagliata troppo bassa.
  • Le proprietà del timo sono dovute dalla abbondante presenza di oli essenziali dei suoi fiori e foglie; i principali sono il timolo e i flavonoidi. Il timo grazie all’azione del timolo, ha proprietà antibatteriche ed antisettiche che sono migliori ai comuni disinfettanti.
  • Apporta benefici alle affezioni delle vie respiratorie, facilitando l’espulsione delle secrezioni bronchiali.
  • Il timo svolge un’azione protettiva nei confronti dei danni provocati dai radicali liberi; proprietà da ricondursi ai flavonoidi in esso contenuti.
  • Il timo è un buon tonificante per l’organismo ed in particolare per il sistema nervoso; per questo è consigliato in caso di stress psichico e fisico.

P.S.: Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.

Send comment