Caratteri botanici

La Salvia longifoglia appartiene alla famiglia delle Labiatae. È una pianta arbustiva, perenne, dal fusto semi-legnoso e può arrivare ad una altezza di un metro. Le foglie sono lunghe e strette, grigio-verdi e al tatto risultano feltrose (collose). Produce fiori riuniti in spighe blu-viola che fioriscono da Maggio a Luglio.

COD: 119 Categoria: Tag:

Descrizione

Coltivazione

Predilige un terreno asciutto, ben drenato ed esposto al sole. Non tollera l’umidità. Una volta radicata, la Salvia resiste molto bene alla siccità. Annaffiare al bisogno.

Raccolta e conservazione

La raccolta delle foglie avviene tutto l’anno per scopi culinari. Possono essere consumate sia fresche che essiccate. I rami della pianta possono essere essiccati capovolti e successivamente conservati in un contenitore a tenuta d’aria.

Uso in cucina

Le foglie vengono utilizzate fresche o essiccate per esaltare il sapore di molte pietanze a base di carne e pesce, cucinate arrosto o in umido, ed aromatizzare patate e aceto. Lasciate appassire dentro al burro fuso costituiscono il condimento per primi piatti a base di gnocchi, tortellini, agnolotti ecc. Ottime per insaporire selvaggina e uccelletti. Ha inoltre il potere di rendere più digeribili le carni molto grasse. La Salvia non andrebbe mischiata ad altri aromi e spezie poiché tende ad annullarne i sapori. I fiori possono essere aggiunti all’insalata.

Curiosità

  • Sembra che l’estratto di salvia, sia in grado di bloccare il rilascio di glucosio immagazzinato dal fegato, abbassando i livelli di zucchero nel sangue degli animali; perciò le sarebbero stati attribuiti effetti ipoglicemizzanti.
  • È una pianta alleata delle donne e utile a gestire i disturbi che possono comparire ogni mese in concomitanza del ciclo mestruale.
  • Aiuta ad alleviare i sintomi della menopausa: vampate di calore ed emicranie; in tal caso va assunta sotto forma di tisana.
  • La salvia non solo fa bene alla mente, ma aiuta anche l’umore. La ricerca, infatti, ha dimostrato che i volontari che assumevano l’estratto di foglie di salvia prima di un esame, erano meno ansiosi, più felici e attenti durante l’esecuzione della prova.
  • È un “deterrente” del diabete, accelera il processo di cicatrizzazione dopo una ferita; è uno stimolante dell’organismo; è particolarmente indicata in caso di esaurimento fisico o intellettuale.
  • È una fonte di vitamia A , B e C e di minerali.

P.S.: Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.

Send comment