Caratteri botanici

È una pianta perenne che fa parte della famiglia delle Asteraceae. Le foglie di color verde intenso sono pennate e hanno margini profondamente incisi. Le infiorescenze a capolino, simili a margherite, fioriscono da Maggio a Luglio. Può raggiungere l'altezza di 60 cm.

COD: 96 Categoria: Tag:

Descrizione

Coltivazione

Il Piretro predilige terreni ben drenati, secchi, sassosi ed esposti al sole. Richiede abbondanti somministrazioni d’acqua, da quando comincia a germogliare fino a tutto il periodo di vegetazione.

Raccolta e conservazione

Del Piretro si utilizzano i capolini appena schiusi che vengono essiccati all’ombra e in seguito macinati ottenendo una polvere giallo-verdastra chiamata razzia o piretro.

Uso in cucina

Non trova utilizzo.

Curiosità

  • La funzione più rinomata è quella di essere un ottimo repellente per mosche, zanzare ed insetti.
  • I fiori vengono essiccati e utilizzati come anti tarme; in erboristeria invece, sono utilizzati per combattere i vermi intestinali negli animali ma anche nell’uomo.
  • Viene coltivato soprattutto perché si utilizza come insetticida per il mercato agricolo biologico dato che, il suo efficace potere insetticida, non è dannoso né per gli uomini né per gli animali a sangue caldo.
  • È adatto non solamente per le colture orticole, fruttifere e floreali ma anche per le piante ornamentali che presentano afidi, lepidotteri ed altri insetti.
  • Il Congo e il Kenya sono i maggiori esportatori di questa pianta.

P.S.: Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.

Send comment