Caratteri botanici

La Maggiorana syriaca appartiene alla famiglia delle Lamiaceae. È un arbusto eretto che può raggiunge un'altezza di circa 50 cm. Le foglie sono opposte, piccole, ovali bianco-grigiastre. I fiori sono bianchi o leggermente violacei e fioriscono da Aprile a Settembre.

COD: 63 Categoria: Tag:

Descrizione

Coltivazione

La Maggiorana syriaca predilige un terreno roccioso, piuttosto secco e stopposi. Si può coltivare anche in vaso. Vuole una posizione soleggiata e riparata. Annaffiare al bisogno.

Raccolta e conservazione

Le foglie vengono raccolte in ogni periodo dell’anno per essere essiccate, congelate o poste a macerare in olio e aceto. Le infiorescenze vengono raccolte prima della fioritura, tra Luglio e Settembre, per poi essere essiccate.

Uso in cucina

La maggiorana syriaca ha un forte aroma e sapore salato. È utilizzata nelle insalate, pizze, pasta, pollame e altre carni, formaggi, piatti caldi e serve ad aromatizzare l’olio. Va usata a fine cottura.

Curiosità

  • Una leggenda narra che Amaraco, un ufficiale delle case di Cinira, re di Cipro, aveva il compito di custodire i profumi. Un giorno ruppe involontariamente un vaso colmo di un’essenza preziosa e tale fu il suo dispiacere, che morì. Gli dei, commossi da tanta delicatezza d’animo, lo mutarono in una pianta odorifera, la Maggiorana.
  • Nell’antichità, si dice che la dea Afrodite curasse le ferite di suo figlio Enea proprio con la Maggiorana.
  • Nel Medioevo si riteneva che la pianta avesse proprietà magiche e in particolare il potere di allontanare gli spiriti maligni.

P.S.: Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.

Send comment