Caratteri botanici

È una pianta perenne della famiglia delle Asteraceae che cresce in piccoli cespugli. In piena maturazione raggiunge un'altezza di 80 cm. Le foglie sono di color verde, di forma oblunga con il bordo leggermente seghettato; i fiori sono molto piccoli di color bianco. Le foglie della Stevia sono 20-30 volte più dolci dello zucchero.

COD: 127 Categoria: Tag:

Descrizione

Coltivazione

La Stevia cresce su terreni sabbiosi e in montagna. Non tollera livelli eccessivi di umidità. Può essere coltivata anche in piena luce ed è in grado di resistere a temperature prossime allo 0°C. Annaffiare al bisogno.

Raccolta e conservazione

La raccolta delle foglie dovrebbe essere fatta il più tardi possibile, dato che le foglie adulte hanno una capacità dolcificante maggiore delle foglie tenere. La pianta sarà tagliata per la raccolta dei rami solo quando questi avranno raggiunto un’altezza di 50-60 cm. Dopo l’essiccazione, avvenuta in un luogo ben areato e ombreggiato le foglie verranno frantumate.

Uso in cucina

Della Stevia vengono usate le foglie fresche, le foglie in polvere (20-30 volte più dolci dello zucchero), l’estratto di polvere (200-300 volte più dolce dello zucchero) o un concentrato liquido da estrazione acquosa e/o idro alcolica (circa 70 volte più dolce dello zucchero). La polvere può essere aggiunta sia alle bevande che agli alimenti; difatti la Stevia è usata come dolcificante non calorico e aromatizzante. Le foglie si possono masticare e lasciano in bocca un piacevole sapore che riduce il senso di fame e può essere un’alternativa agli snack che si consumano solo per toglierci la voglia di qualcosa di dolce. La Stevia è un’alternativa meravigliosa per i diabetici.

Curiosità

  • Il nome scientifico “Stevia rebaudiana” è da collegarsi al nome del chimico Ovidio Rebaudi che per primo studiò le caratteristiche delle sostanze presenti in questa pianta.
  • Mescolando 4 gocce, di estratto di stevia, allo sciampo avrete capelli più forti e lucenti, oltre ad ottenere una notevole diminuzione della forfora.
  • In Giappone la “Coca Cola light” è dolcificata con la stevia, mentre in Argentina e Cina le proprietà dolcificanti di questa pianta vengono impiegate nella produzione di “Coca Cola Life”.
  • Negli Stati Uniti può essere venduta solo come supplemento dietetico e non come dolcificante per cibi e bevande.
  • Da quando è stata ammessa nell’Unione Europea nel 2011, in Italia è partita la sua commercializzazione con la comparsa repentina di numerosi prodotti farmaceutici e erboristici, tutti identificati dalla fogliolina verde chiamata nel mondo sweet leaf (foglia dolce) o sugar leaf (foglia di zucchero).
  • La caratteristica principale della stevia è sicuramente il suo enorme potere dolcificante, contenuto quasi tutto nelle piccole foglie e che arriva ad essere 200 volte maggiore di quello del comune zucchero; e il fattore che ne ha decretato il successo è che contiene zero calorie.
  • La caratteristica principale della stevia è quella di non contenere calorie, ma ce ne sono altre come: non altera il glucosio nel sangue perciò non causa il diabete, non causa carie dentali non avendo zuccheri, essendo un dolcificante naturale non provoca tossicità come i dolcificanti sintetici e ha un elevato grado di conservazione e non subisce alterazioni ad alte temperature.
  • Combatte l’acidità, l’ipertensione e ha proprietà antibatteriche. In medicina viene utilizzata in caso di problemi di sovrappeso (grossa diminuzione di calorie nella dieta senza sforzo), dentali (zero zucchero) e cura della pelle e dell’invecchiamento (il suo contenuto di flavonoidi combatte i radicali liberi).

P.S.: Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.