Caratteri botanici

L'Origano dictamo è una pianta tenera, ramificata e perenne che appartiene alla famiglia delle Labiatae. Cresce intorno ai 20-30 cm d'altezza. Le foglie grigio-verdi sono opposte, ovali e ricoperte da una peluria bianca che gli dà una consistenza vellutata. I fiori sono ermafroditi, di color rosa pallido tendenti al viola, formano una cascata di grappoli allungati e fioriscono nei mesi estivi.

COD: 90 Categoria: Tag:

Descrizione

Coltivazione

L’Origano dictamo è una pianta che cresce selvaggia sui fianchi delle montagne e le gole dell’isola greca di Creta. Per questo motivo predilige terreni aridi e rocciosi e posizioni soleggiate. Tollera la siccità. Annaffiare al bisogno.

Raccolta e conservazione

Le foglie vengono utilizzate sia fresche che secche. Si raccolgono le foglie e le estremità all’inizio della fioritura e vengono fatte essiccare in un luogo ombroso e ventilato.

Uso in cucina

Ha un gusto molto più delicato rispetto all’Origano officinale. È usato per aromatizzare il Vermouth, l’Assenzio e per fare tisane. Le sue foglie servono per condire le insalate. I fiori forniscono un tè molto fragrante.

Curiosità

  • L’origano dictamo simboleggia l’amore ed è definito un afrodisiaco. Si narra che i giovani appassionati, i più accaniti, si arrampicavano sulle montagne e le gole più profonde di Creta per raccogliere i grappoli di fiori rosa, per donarli alle loro donne in segno del loro amore. Nel corso dei secoli, sono decedute parecchie persone per raccogliere questa pianta.
  • Tuttora, molte persone, chiamati Erondades (richiedenti d’amore) rischiano la vita per cogliere questo origano.
  • Oggi l’origano dictamo è molto raro, ed è per questo che è protetto dal diritto europeo in modo tale che non venga ad estinguersi.

P.S.: Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.

Send comment