Caratteri botanici

La menta argentina è una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Verbenaceae. La crescita di questa pianta è piuttosto rapida. Le foglie sono decidue, lanceolate, prive di picciolo, di color verde chiaro molto profumate, dalle quali si estrae un olio essenziale dall'intenso profumo. I fiori sono bicolori, bianco-violetti, raccolti in pannocchie terminali.

COD: 66 Categoria: Tag:

Descrizione

Coltivazione

La Menta si adatta a qualsiasi tipo di terreno anche se predilige quelli umidi e soffici; può essere coltivata sia in pieno campo che in vaso. Meglio evitare i terreni argillosi o pesanti che impediscono il corretto drenaggio dell’acqua. Si può posizionare sia al sole che all’ombra. In inverno, tendenzialmente la parte aerea scompare se lasciata fuori. Non tollera le correnti d’aria. Annaffiare al bisogno.

Raccolta e conservazione

Della Menta si utilizzano le foglie e le sommità fiorite, in Luglio e Agosto, dato che la fioritura avviene in piena estate fino all’autunno. Le foglie possono essere essiccate all’aria per consumarle in tisane o in cucina.

Uso in cucina

Le foglie sprigionano un intenso aroma di menta, difatti questa varietà è un eccellente pianta da tè. Le foglie fresche o essiccate, possono essere utilizzate per dolci a base di frutta, macedonie e in campo liquoristico.

Curiosità

  • Conosciuta popolarmente come asino o asinello (erba di montagna, molto comune in Argentina e in altre zone del Sud America) possiede proprietà ansiolitiche, digestive ed ha un incredibile sapore mentolato.
  • Uno studio scientifico realizzato su roditori ha dimostrato che questa pianta ha notevoli effetti ansiolitici naturali. Per questo, nei giorni di molta ansia, niente di meglio che preparare un tazza di questa infusione per tranquillizzarsi.
  • Come ogni erba mentolata, rinfresca lo stomaco ed è perfetta da consumare dopo i pasti, rendendo la digestione molto piacevole per l’organismo.

P.S.: Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.

  • È una pianta nota dai tempi più antichi: secondo la mitologia greca, Menta o Mintha era una ninfa amata da Ade, dio degli inferi. Persefone, moglie di Ade, la trasformò, per gelosia, in un’erba, ma la stessa Persefone le diede l’aroma che le è tipico, quasi a farsi perdonare della trasformazione alla quale l’aveva assoggettata.
  • È una eccellente pianta che attira e fonte di nettare per le api e altri insetti utili come le farfalle.

P.S.: Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.

Send comment