Caratteri botanici

Pianta annuale che appartiene alla famiglia delle Asteraceae, ha radice gracile e fusto ramoso che può arrivare fino a 40 cm d’altezza; le foglie sono finemente segmentate di color verde brillante. I fiori sono bianchi e molto profumati con capolino centrale di color giallo e fioriscono da Maggio fino a fine estate. I semi maturano da Agosto a Settembre.

COD: 15 Categoria: Tag:

Descrizione

Coltivazione

La Camomilla si coltiva in terreni freschi, non aridi e tendenzialmente acidi. L’annaffiatura deve avvenire in modo regolare, tale da tenere il terreno sempre umido senza che ci siano ristagni d’acqua. Specialmente prima e dopo la raccolta dei fiori è importante che ci sia un’annaffiatura costante.

Raccolta e conservazione

I fiori della Camomilla si raccolgono all’inizio della fioritura in giornate asciutte e preferibilmente alla sera così sono privi di rugiada. Se il prodotto è destinato alla distillazione per ottenere oli essenziali, si utilizza il prodotto fresco o appena appassito e in genere viene raccolta tutta la pianta (fiori, foglie e fusto), dato che le macchine industriali non sono in grado di raccogliere solo i fiori. Mentre, quando c’è l’essiccatura, i fiori vanno deposti in un luogo asciutto, buio e ventilato per evitare muffe e quindi la perdita delle sue proprietà.

Uso in cucina

La Camomilla è usata in cucina per fare infusi per usi terapeutici o semplicemente come bevanda rilassante.

Curiosità

  • Da sempre la camomilla ha ispirato simbolo di forza nelle avversità; perfino i giardinieri consideravano la camomilla un aiuto per tonificare e risanare le piante indebolite o ammalate. Venivano piantati cespugli di camomilla accanto a queste piante sofferenti e pare che in breve tempo si vedesse un miglioramento.
  • L’olio essenziale di camomilla viene utilizzato per riportare serenità. Viene posto nel diffusore in camera da letto per aiutare a riposare serenamente.
  • Si può preparare l’olio di camomilla, pressando i capolini fioriti in un vaso da conserva, ricoprendoli poi di olio d’oliva extra vergine e lasciando il vaso al sole per 3 settimane.
  • Ai giorni nostri la camomilla è usata soprattutto come calmante del sistema nervoso e per conciliare il sonno dei bambini ma anche degli adulti.
  • In fitoterapia, la camomilla viene impiegata per medicare patologie dermatologiche quali: acne, dermatiti, eczemi, punture di insetti e ustioni. Nel periodo estivo si consiglia di attenuare le scottature della tintarella con una lozione fatta da 50 grammi di camomilla romana in un litro d’acqua bollente, poi una volta raffreddata tamponare delicatamente la zona interessata più volte al giorno.
  • È un eccellente rimedio per tonificare la pelle e dare sollievo in caso di irritazioni cutanee.
  • È usata in Spagna per aromatizzare il vino di Jerez e serve anche per dare riflessi luminosi ai capelli chiari.
  • In passato si usavano i fiori essiccati della camomilla romana come tabacco da pipa.

P.S.: Le proprietà terapeutiche sono inserite a scopo puramente indicativo, per ogni uso specifico consultare obbligatoriamente un dottore.

Send comment